13.5 C
Los Angeles
mercoledì, Febbraio 28, 2024

“Stop al genocidio a Gaza”, in centinaia in piazza a Roma
"

La striscia

(Adnkronos) – "Stop al genocidio del popolo palestinese: 9mila bambini uccisi, 22mila morti e 109 giornalisti uccisi". Con questo slogan diverse centinaia di persone sono tornate in piazza oggi a Roma per manifestare contro l'offensiva di Israele a Gaza. Tra largo Corrado Ricci e via dei Fori Imperiali sventolano bandiere della Palestina e della Pace in attesa della partenza del corteo che dovrebbe raggiungere piazza dell'Esquilino. Alla manifestazione promossa dal Movimento studenti palestinesi in Italia, Udap (Unione democratica arabo palestinese) e Api (Associazione dei palestinesi), hanno aderito tra gli altri i collettivi universitari, l'Osa, i movimenti di lotta per la casa, Arci e Anpi.  "In queste ore l'offensiva dell'esercito israeliano contro Gaza continua senza tregua – si legge sui volantini distribuiti in piazza – I bombardamenti colpiscono indiscriminatamente la popolazione civile, bambini, operatori sanitari, giornalisti. Oramai sono oltre 23mila le vittime, purtroppo il numero è destinato a crescere nei prossimi giorni. Le condizioni di vita sono disperate, tutte le infrastrutture sono state colpite, cibo e acqua scarseggiano, la maggioranza degli ospedali è ridotta a un cumulo di macerie, il 90% della popolazione è sfollata senza più vie di fuga e sono presi di mira anche gli aiuti umanitari. L'offensiva israeliana non è una guerra contro Hamas, ma un vero e proprio genocidio".  —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

FLASH

Le ultime

La pediatra: “Bimbi poco vaccinati, ricoveri da influenza per complicanze”

(Adnkronos) - "Siamo in una fase in cui si è ridotto il picco epidemico causato dai virus influenzali, che...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella tua casella di posta.