14.3 C
Los Angeles
lunedì, Marzo 4, 2024

TikTok, Universal pronta a ritirare i brani musicali: “Non paga il giusto valore”
T

La striscia

(Adnkronos) – E' rottura sui pagamenti tra la Universal Music e TikTok. In una 'lettera aperta alla comunità di artisti e cantautori' la Universal accusa la piattaforma social "di costruire un business basato sulla musica, senza pagare un giusto valore per la musica" ed è pronta a ritirare i suoi milioni di brani a scadenza di contratto, ovvero oggi. In buona sostanza, senza un'intesa, da domani TikTok non avrebbe più accesso alle canzoni di artisti tra cui Taylor Swift, The Weeknd e Drake. Il nocciolo della questione sembrerebbe essere il pagamento dei diritti e la proposta di TikTok "di pagare i nostri artisti e cantautori a una tariffa che è una frazione della tariffa pagata dalle principali piattaforme social" scrive la Universal sottolineando che la piattaforma social "rappresenta solo circa l’1% delle nostre entrate totali". Oltre a spingere per un adeguato compenso, la Universal intende anche "proteggere gli artisti dagli effetti dannosi dell'intelligenza artificiale e della sicurezza online per gli utenti di TikTok". La risposta di TikTok non si è lasciata attendere: "È triste e deludente che Universal Music Group abbia anteposto la propria avidità agli interessi dei propri artisti e cantautori. Nonostante la falsa narrativa e la retorica della Universal, il fatto è che hanno scelto di abbandonare il potente supporto di una piattaforma con oltre un miliardo di utenti che funge da veicolo promozionale e di scoperta gratuito per il loro talento". —spettacoliwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

FLASH

Le ultime

Concerto con musicisti affetti da sordità, a Torino la musica senza barriere

(Adnkronos) - Un concerto che spazia dalla musica classica al folk rock, dalla danza ai balli latini, arricchito anche...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella tua casella di posta.