16.3 C
Los Angeles
mercoledì, Febbraio 28, 2024

Chiara Ferragni, due ricorsi al Tar Lazio su caso pandoro Balocco

(Adnkronos) - Chiara Ferragni ha depositato formalmente...

Superenalotto, numeri combinazione vincente oggi 27 febbraio

(Adnkronos) - Nessun '6' né '5+1' nell'estrazione...

Farmaci, studio: in mieloma multiplo anticorpo coniugato quasi triplica sopravvivenza
F

La striscia

(Adnkronos) – Nei pazienti con mieloma multiplo recidivante o refrattario, il trattamento di belantamab mafodotin (un anticorpo coniugato anti-Bcma, Ndr) in combinazione con bortezomib e desametasone (BorDex) ha quasi triplicato la sopravvivenza media libera da progressione rispetto alla terapia standard a base di daratumumab più BorDex. Sono i risultati diffusi oggi dalla farmaceutica Gsk, relativi a un’analisi intermedia dello studio Dreamm-7 di fase 3 che viene presenta oggi nel corso della ‘plenary series’ dell’American society of clinical oncology (Asco). L’analisi – si legge in una nota – evidenzia un miglioramento statisticamente e clinicamente significativo con la combinazione belantamab mafodotin (243), con una riduzione del 59% del rischio di progressione della malattia (Pfs) o di morte rispetto alla combinazione di daratumumab (251). Con un follow-up mediano di 28,2 mesi, la Pfs mediana è stata di 36,6 mesi con la combinazione belantamab mafodotin rispetto ai 13,4 mesi del trattamento con daratumumab. L'effetto Pfs, endopoint primario, è stato osservato in tutti i sottogruppi prespecificati, compresi quelli refrattari a lenalidomide e quelli con citogenetica ad alto rischio. Il profilo di sicurezza e tollerabilità della combinazione belantamab mafodotin è stata coerente con il profilo noto dei singoli agenti. “Il sostanziale beneficio in termini di sopravvivenza libera da progressione e il forte trend di sopravvivenza globale rispetto a una combinazione standard di cura con daratumumab – afferma Hesham Abdullah, vicepresidente senior, Global Head Oncology, R&D, Gsk – rafforzano la nostra convinzione nel potenziale della combinazione di belantamab mafodotin nel ridefinire il trattamento del mieloma multiplo in corrispondenza o dopo la prima recidiva. Abbiamo in programma di condividere questi risultati con le autorità sanitarie di tutto il mondo". La combinazione di belantamab mafodotin ha portato anche a miglioramenti clinicamente significativi in tutti gli endpoint secondari di efficacia, compreso un raddoppio del tasso di risposta completa, del tasso di negatività della malattia minima residua (Mrd) e della durata mediana della risposta (Dor). All'analisi ad interim è stato osservato un trend di sopravvivenza globale (Os) forte e clinicamente significativo, con una riduzione del 43% del rischio di morte che però non ha ancora raggiunto i criteri provvisori per la significatività statistica dell’Os. Il follow-up continua e sono previste ulteriori analisi. “Questi risultati di Dreamm-7 – aggiunge María-Victoria Mateos, responsabile dell'Unità di Mieloma e sperimentazioni cliniche, dipartimento di Ematologia e professore di Medicina all'Università di Salamanca, Spagna, e ricercatrice principale dello studio – mostrano come belantamab mafodotin in combinazione con BorDex rappresenti un miglioramento significativo rispetto al regime a base di daratumumab nel trattamento di seconda linea del mieloma multiplo. Le terapie anti-Bcma (Anti-B-cell maturation antigen, Ndr) stanno contribuendo a migliorare gli esiti per i pazienti affetti da mieloma multiplo e la disponibilità di un'opzione standard, come belantamab mafodotin, che può essere somministrata in un centro di trattamento oncologico in cui viene trattata la maggior parte dei pazienti – conclude – ha il potenziale per trasformare il modo in cui trattiamo il mieloma durante o dopo la prima recidiva”. Il mieloma multiplo è un tumore del sangue, il terzo più comune a livello globale. Ogni anno, nel mondo, si stimano circa 176 mila nuovi casi. La patologia diventa spesso resistente alle terapie disponibili, per questo è importante la ricerca di nuovi trattamenti.  —salutewebinfo@adnkronos.com (Web Info)

FLASH

Le ultime

Cinema: a Roma ‘La Nueva Ola’ il festival di quello spagnolo e latino-americano

(Adnkronos) - Si terrà a Roma dal 15 al 19 maggio, presso il Cinema Barberini, la 17esima edizione de...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella tua casella di posta.