18.3 C
Los Angeles
lunedì, Luglio 15, 2024

‘Inside Out 2’ supera i 40 milioni di euro al box office

(Adnkronos) - 'Inside Out 2' ha superato...

Reggio Calabria, trovati due feti in un armadio

(Adnkronos) - Due feti, avvolti in un...

Merck, al via programma ‘Fertility benefit’ per favorire genitorialità

(Adnkronos) - A sostegno della genitorialità dei...

Atitech atterra in Sardegna, accordo con Alisarda per i 2 hangar di Olbia
A

La striscia

(Adnkronos) – All’Aeroporto di Olbia Costa Smeralda firma dell’accordo strategico tra Atitech Spa, la più grande Mro (Maintenance, Repair and Overhaul) indipendente del mercato Emea presieduta da Gianni Lettieri, e Alisarda Real Estate Srl, società interamente controllata da Geasar S.p.a., che gestisce l’aeroporto di Olbia-Costa Smeralda e guidata dall’AD del Gruppo Silvio Pippobello. Oggetto del contratto, di durata decennale, la nuova destinazione degli hangar Avio1 e Avio2 dell’aeroporto di Olbia dove saranno allestite fino a sei baie di manutenzione di base e due di “interiors refurbishment” (ristrutturazione interni di cabina) per il target “business aviation”, quello di jet privati.  Atitech è stata selezionata come affidataria dei due hangar in seguito a una procedura di selezione internazionale avviata lo scorso anno, che ha visto la partecipazione di oltre 30 società specializzate nella manutenzione aeronautica. Le aziende partecipanti sono state valutate in base alla proposta progettuale, alla solidità del business plan, agli investimenti pianificati, nonché all’impatto economico diretto e indiretto sul Gruppo Geasar e sul territorio. “Il posizionamento geografico dell’aeroporto di Olbia e il traffico storico registrato in questo segmento di mercato garantiscono un sicuro bacino di domanda a sostegno del nostro progetto”, ha spiegato nel corso dell’evento il presidente e amministratore delegato di Atitech, Gianni Lettieri. “Da parte nostra – ha proseguito – siamo certi di poter garantire il know-how giusto per offrire risposte rapide, concrete e performanti alle richieste di servizi manutentivi che provengono da questo particolare segmento di mercato. Ma non solo. Ci avvarremo del personale della ex Air Italy e faremo leva sulla formazione di nuove risorse, anche attraverso la collaborazione con le istituzioni regionali e gli istituti superiori locali del settore tecnico e aeronautico . È un progetto molto ambizioso, che punta a realizzare qui in Sardegna un polo delle manutenzioni per jet privati unico in Italia in grado di guardare con fiducia al futuro – ha concluso Lettieri – nella piena consapevolezza che si tratta di un disegno perfettamente in linea con l’attuale tessuto economico e produttivo del luogo”. Il riferimento è senz’altro al segmento della nautica e dei maxi-yacht. Nell’area di Olbia e della Gallura, infatti, tale comparto ha registrato negli ultimi anni un marcato sviluppo, con l’insediamento di prestigiosi marchi del settore, che hanno consentito la crescita e il consolidamento delle competenze e delle professionalità di alto profilo e che ora potranno essere declinate anche nell’attività di dettaglio per i jet privati. Un mercato quest’ultimo in piena espansione, che secondo gli analisti punta a crescere nel segmento specialistico delle MRO con un tasso del 4% annuo, arrivando a portare il suo volume d’affari entro il 2028 da circa 10,7 a 14 miliardi di dollari.  “Si tratta di un momento di grande importanza sia per l’aeroporto che per il territorio. Abbiamo oggi posto le basi per ridar vita a un’avventura iniziata 60 anni fa grazie alla lungimiranza di S.A. il Principe Aga Khan. La manutenzione aeronautica è sempre stata il fiore all’occhiello del nostro territorio e siamo sicuri che con Atitech continuerà a rappresentare, anche in futuro, un’attività strategica per la Sardegna, grazie al suo alto valore aggiunto e al grande contenuto in termini di tecnologia e innovazione. Elementi questi che si sposano perfettamente con la vision aeroportuale e coi programmi formativi e industriali del territorio. Ringraziamo il dottor Gianni Lettieri per aver creduto nella grande opportunità rappresentata dalla immediata disponibilità di strutture e risorse umane altamente qualificate e dall’importanza dell’aeroporto di Olbia, in ambito internazionale, nel settore dell’assistenza ai voli executive”, ha dichiarato Silvio Pippobello, Ad del Gruppo Geasar S.p.A. La partenza del progetto è prevista tra pochi mesi, almeno per le prime attività di “light maintenance” (manutenzione leggera). Per Atitech, Il contratto è stato negoziato con il supporto dell’ufficio legale interno coordinato dall’avvocato Annalaura Lettieri. Per Alisarda Real Estate, la stesura e la negoziazione del contratto sono state gestite dallo Studio Pavia e Ansaldo, mentre la società di consulenza CBRE ha assistito nella selezione dell’affidatario, supportando una commissione ad hoc composta da membri interni ed esterni. A suggellare l’accordo questa mattina presso lo scalo sardo, un evento tuttora in corso – apertosi con i saluti istituzionali del sindaco di Olbia Settimo Nizzi e con quelli della Regione Autonoma della Sardegna rappresentata dalle due assessore al Lavoro e ai Trasporti, Desiré Alma Manca e Barbara Manca, e dal vicepresidente e assessore al Bilancio, Giuseppe Meloni – a cui hanno preso parte, attraverso la tavola rotonda condotta dal giornalista Davide Mosca, lo stesso Gianni Lettieri (Presidente Atitech); Alberto Solinas (Direttore Enac aeroporti Sardegna); Silvio Pippobello (AD Geasar/Sogeaal); Mario Garau (AD Alisarda srl). Nello spazio dell’evento è stata allestita una piccola mostra fotografica con immagini del business di Atitech e dell’Aeroporto di Olbia. —economiawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

FLASH

Le ultime

Consulcesi Club, webinar e guida per riconoscere e tutelarsi da demansionamento

(Adnkronos) - Spesso presentato come una situazione 'momentanea e straordinaria', il demansionamento finisce per diventare una routine e i...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella tua casella di posta.