Pontida: nel discorso di Salvini entrano (troppo poco) l’ambiente e gli animali
P

I più letti

“In Italia più di 60 milioni di persone è difficile farcele stare. La difesa dell’ambiente vuol dire difendere le nostre montagne, i nostri laghi, i nostri fiumi, i nostri mari, vuol dire smetterla con quelle burocrazie e quelle sovrintendenze che non ti fanno muovere un legnetto, non ti fanno potare l’alberello”: così Matteo Salvini, dal palco di Pontida sul quale si sta svolgendo l’annuale festa della Lega, introduce l’ambiente nel proprio discorso. Dura poco, ma l’ambiente c’è: “Ma lasciate che la gente di montagna e del mare facciano quello che hanno sempre fatto e che non vengano ostacolati da una scrivania di Milano o di Roma che una montagna o un fiume non l’hanno mai visto”. Poi parla di animali, tirando in ballo il mondo venatorio: “Non c’è bisogno di diritti solo per gli essere umani: lavoreremo anche per punire chi maltratta gli animali. Lo dico all’inizio di un’estate che non deve essere più la stagione dell’abbandono. Non è possibile, la vita non è un gioco. Si devono chiarire i fenomeni di sinistra che parlano di tutela dell’ambiente e di benessere degli animali e poi permettono degli obbrobri come la macellazione islamica, che sgozza gli animali facendoli soffrire come non dovrebbero mai soffrire. Rompono le scatole ai cacciatori che tutelano l’ambiente e vanno a permettere agli islamici di fare i loro comodi nei macelli abusivi che ci sono in giro per l’Italia. Giù le mani dalle tradizioni, dalla nostra storia. Anche perché se non ci fossero nei nostri boschi chi i nostri animali li salva e li cura, sarebbe un problema per tutti”.

Le ultime

Sutri, il sindaco Sgarbi tiene aperti i musei

E per domani pomeriggio convoca il Consiglio Comunale con all’ordine del giorno importanti provvedimenti E’ datato lunedì...

Magnesio nuovo “termometro” per studiare temperatura e variazioni del clima: la ricerca italo-australiana su Nature

L’Università di Pisa partner dello studio sull'Antro del Corchia in Toscana pubblicato sulla rivista Nature Communications C’è un...

Covid, Bambin Gesù: ecco come viaggia il virus nell’aria con un colpo di tosse

Riprodotta in 3D la dispersione di droplet e aerosol in un pronto soccorso. Calcolati gli effetti dei sistemi di aerazione. Lo studio...

Marco Mari è il nuovo presidente di Green Building Council Italia

Il Consiglio di Indirizzo di GBC Italia, composto dai neoeletti 24 membri, ha proclamato il 23 ottobre, con voto unanime, Marco Mari nuovo Presidente...

Dopo le orche e la foca monaca, avvistate due balenottere dalla darsena di Portoferraio

Isola d'Elba, pomeriggio del 23 ottobre: due balenottere “danzano” lungo la Darsena Medicea di Portoferraio, dando spettacolo e attirando l'attenzione dei...

Biodiversità d’Italia, il 52% della fauna in cattivo stato di conservazione

Il nostro territorio naturale è frammentato con popolazioni animali isolate, più simile a un puzzle smontato dove l’immagine nel suo insieme...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.