Strasburgo, voto sulle rinnovabili: “Approvato il diritto all’energia a KM 0”
S

I più letti

Si è votato oggi a Strasburgo il pacchetto UE 2030 che riguarda accordi sulle rinnovabili, efficienza energetica e governance. L’europarlamentare del Movimento 5 Stelle Dario Tamburrano annuncia: “Con il voto di oggi sulla direttiva rinnovabili e sul regolamento della governance per l’unione dell’energia, il Parlamento europeo fa un importante passo avanti nella direzione di un futuro libero dalle fonti fossili inquinanti. Il nostro obiettivo principale è stato raggiunto: vengono riconosciuti i diritti di chi vuole produrre energia a km zero – dichiara l’europarlamentare,  e aggiunge – Grazie alla battaglia del Movimento 5 Stelle finalmente tutti i cittadini europei potranno associarsi per formare una comunità locale
per l’energia.

“Si potrà – continua Tamburrano – autoprodurre, immagazzinare, autoconsumare, scambiare energia da fonti rinnovabili e vendere quella in eccesso ad un prezzo pari almeno al valore di mercato. Viene sancito il principio base secondo il quale l’autoconsumo non è soggetto ad oneri, che possono essere imposti dallo Stato solo a precise condizioni. Ciò che è accaduto in Italia, Spagna e altrove dimostra che questi diritti non erano affatto scontati. Inoltre, finalmenteviene fatta trasparenza sui sussidi alle fonti fossili inquinanti. Gli Stati membri infatti saranno obbligati a dichiarare tutti i sussidi nazionali all’energia e dovranno fornire un pianosulla graduale eliminazione delle fonti fossili”, conclude Tamburrano.

Le ultime

Energie rinnovabili: Italia sempre più green ma occhio alle emissioni

In Italia le fonti rinnovabili contribuiscono al fabbisogno energetico interno per circa il 18% del totale, mentre il 40%...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.