Coronavirus: Zingaretti chiuse il Forlanini, ora l’appello per riaprirlo
C

I più letti

Digitalizzazione e sostenibilità: quali vantaggi per l’ambiente dalle nuove tecnologie

La tecnologia si rivela sempre di più un'alleata importante per semplificare e rendere più efficienti le...

Biodiversità d’Italia, il 52% della fauna in cattivo stato di conservazione

Il nostro territorio naturale è frammentato con popolazioni animali isolate, più simile a un puzzle smontato...

Volontariato, ricchezza d’Italia: gente comune che fa cose straordinarie

Il volontariato è una delle grandi ricchezze d’Italia. Qualcuno ha pensato di candidarlo all’Unesco per la...

Coronavirus e strutture sanitarie: in concomitanza con le dichiarazioni del direttore generale dell’OMS, si leva l’appello della sezione romana di Italia Nostra volto alla riapertura del padiglione monumentale del Forlanini. “L’emergenza coronavirus, con la rapidità di diffusione del contagio e la necessità di posti letto altamente specializzati per le patologie polmonari, ha evidenziato quanto sia necessario in questo momento un centro come l’ex ospedale Forlanini, da sempre eccellenza in questo campo e a pochi metri di distanza dall’ospedale Spallanzani. Italia Nostra Roma condivide e sottoscrive l’appello del professor Massimo Martelli, già primario della Chirurgia toracica dell’Ospedale Forlanini, di riaprire l’ala monumentale del nosocomio, nato proprio per la cura delle patologie polmonari. Dal 30 giugno 2015, data in cui la Regione Lazio chiuse definitivamente l’ospedale Forlanini, lo storico ex sanatorio è stato lasciato nel più completo abbandono, senza alcuna idea per una possibile riconversione. – è quanto scrive in una nota diffusa a mezzo stampa Italia Nostra Roma – Dal punto di vista storico-artistico, il Forlanini è un bene che non può essere dismesso, lasciato all’abbandono, a rischio degrado, utilizzato dalla Regione lazio per effimeri eventi estivi. Dal grande parco con piante esotiche all’atrio monumentale; dal museo anatomico con oltre 1200 reperti alla sezione di statistica sanitaria e la fornitissima biblioteca scientifica, l’ex ospedale è un bene artistico da preservare, tutelare, valorizzare.”

Le ultime

Dopo le orche e la foca monaca, avvistate due balenottere dalla darsena di Portoferraio

Isola d'Elba, pomeriggio del 23 ottobre: due balenottere “danzano” lungo la Darsena Medicea di Portoferraio, dando...

Biodiversità d’Italia, il 52% della fauna in cattivo stato di conservazione

Il nostro territorio naturale è frammentato con popolazioni animali isolate, più simile a un puzzle smontato dove l’immagine nel suo insieme...

Nuovo Dpcm: filiera alimentare attiva con 3 mln di lavoratori ma “comprate italiano”

Sono oltre tre milioni gli italiani che continuano a lavorare nella filiera alimentare, dalle campagne alle industrie fino ai trasporti, ai...

Nuova Pac, il Parlamento Europeo approva ma “questo non è Green Deal”

Nel pomeriggio di ieri il Parlamento europeo ha approvato la proposta legislativa per la Politica agricola comune dell'Ue (PAC), in continuità...

Vaia due anni dopo: la Magnifica Comunità di Fiemme riparte dalla verifica della gestione forestale

Era il 29 ottobre 2018 quando la tempesta distrusse in Italia oltre 42 mila ettari di boschi, di questi quasi 20...

Buco dell’ozono: a ogni anno il proprio record

Come tutti gli anni, finito l’inverno australe il sole torna a splendere anche sui ghiacci antartici, e l’aria ghiacciata viene bombardata...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.