Energia, ENEA è Key Innovator per il ‘Radar europeo dell’innovazione’
E

I più letti

Il ‘Radar dell’Innovazione’ (Innovation Radar) della Commissione Europea ha assegnato il titolo di Key Innovator a ENEA, Paul Scherrer Institut e Politecnico di Torino per un’innovazione studiata e sperimentata nell’ambito del progetto europeo Waste2Watts. Si tratta di un processo di Clean up ad elevata efficienza per rimuovere i contaminanti del biogas, sviluppato nel Laboratorio Accumulo di Energia, Batterie e tecnologie per la produzione e l’uso dell’Idrogeno del Dipartimento Tecnologie Energetiche e Fonti Rinnovabili. Innovation Radar è un’iniziativa lanciata dalla Commissione europea per individuare e valorizzare le innovazioni ad alto potenziale.

Il progetto Waste2Watts si propone di sviluppare una soluzione avanzata per convertire in energia elettrica e calore il biogas proveniente da una grande varietà di materie prime di scarto, utilizzando celle a combustibile ad ossidi solidi (SOFCs – Solid Oxide Fuel Cell), da sfruttare direttamente presso il sito di produzione del biogas. Uno degli obiettivi chiave riguarda lo sviluppo e la sperimentazione delle tecnologie.

Per informazioni sul progetto Waste2Watts www.waste2watts-project.net.

Informazioni di maggiore dettaglio sulle tecnologie sviluppate saranno disponibili dal 26 febbraio p.v., sulla piattaforma europea di INNOVATION RADAR (http://www.innoradar.eu/).

Le ultime

Energie rinnovabili: Italia sempre più green ma occhio alle emissioni

In Italia le fonti rinnovabili contribuiscono al fabbisogno energetico interno per circa il 18% del totale, mentre il 40%...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.