Motovedetta libica spara colpi d’arma da fuoco contro peschereccio italiano
M

La striscia

(Adnkronos) – Una motovedetta libica ha sparato alcuni colpi d’arma da fuoco di avvertimento contro un peschereccio italiano che insieme a un altro motopesca si trovava in acque internazionali a Nord di Bengasi. E’ accaduto nella serata di ieri, 2 giugno. 

La fregata Grecale della Marina Militare, attualmente impegnata in attività operativa nell’area centromeridionale del Mar Mediterraneo, è intervenuta in acque internazionali a Nord di Bengasi a supporto dei due motopesca italiani, Luigi Primo e Salvatore Mercurio, sottoposti ad avvicinamento da parte di una motovedetta libica. Ricevuta comunicazione e richiesta di intervento via radio, nave Grecale ha immediatamente iniziato a dirigere verso il punto e contestualmente ha provveduto a contattare l’unità libica, comunicandole che i pescherecci si trovavano fuori dai limiti della Zona di Protezione della Pesca (ZPP) dichiarata dalla Libia e invitandola pertanto a desistere dall’azione in corso.  

Successivamente, il motopesca Salvatore Mercurio ha riferito di essere stato oggetto di alcuni colpi d’arma da fuoco di avvertimento che non hanno arrecato danni a persone o cose. Giunta sul punto nave Grecale ha provveduto a trasbordare un team sanitario, con uomini della Brigata Marina San Marco per garantire la cornice di sicurezza, per accertare le condizioni di salute dei marittimi italiani. La motovedetta libica nel frattempo si era allontanata dall’area. 

Il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, è stato prontamente informato dei fatti e dell’evolversi della situazione. Anche questo episodio conferma l’efficacia dei dispositivi aeronavali impegnati nella Vigilanza Marittima quale strumento a tutela e salvaguardia della sicurezza degli interessi e delle attività produttive nazionali in mare. 

FLASH

Le ultime

A Milano arriva il festival dei vini ancestrali

Parliamo dei vini ancestrali e rifermentati in bottiglia (col fondo, sur lie, sui lieviti), che oggi trovano un rinnovato interesse da parte di un...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.