Maltempo, piogge e temporali: allerta arancione in due regioni
M

La striscia

(Adnkronos) – Maltempo in arrivo sull’Italia, è allerta meteo arancione per due regioni e gialla per altre 13. L’approssimarsi di una saccatura atlantica alle nostre regioni settentrionali causerà infatti un graduale peggioramento delle condizioni meteorologiche su gran parte del Paese, dando luogo a partire dal tardo pomeriggio di oggi a piogge e temporali, localmente anche intensi, sulle regioni settentrionali, in estensione dalle prime ore di domani alle regioni centrali e meridionali, in particolare sui settori adriatici.  

L’avviso prevede dal tardo pomeriggio di oggi precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale localmente intenso, su Lombardia e Veneto, in estensione dalle prime ore di domani, su Emilia-Romagna, Toscana e Marche e dalla mattinata su Campania, Abruzzo, Molise e Puglia. I fenomeni potranno essere accompagnati da rovesci di forte intensità, grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Dalle prime ore di domani si prevedono inoltre venti forti o di burrasca nord-occidentali su Valle d’Aosta e Piemonte, in estensione alla Sicilia con possibili mareggiate lungo le coste esposte dell’isola. 

Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per la giornata di domani allerta arancione su settori di Molise e Puglia. Valutata inoltre allerta gialla sui restanti settori di Molise e Puglia, su parte di Lombardia, Emilia-Romagna e Toscana e sull’intero territorio di Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Marche, Umbria e Veneto. 

FLASH

Le ultime

Siccità: 9mila ettari già in fumo, agricoltura in ginocchio

L’Italia brucia con oltre 9mila ettari andati in fumo negli ultimi sei mesi, più che raddoppiati nel 2022 rispetto...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.