15.3 C
Los Angeles
venerdì, Maggio 24, 2024

Gaza, raid israeliano nel nord: “Colpite case, 7 morti”

(Adnkronos) - Aerei israeliani hanno colpito diverse...

Ucraina, Russia distrugge missili Atacms di Kiev sulla Crimea

(Adnkronos) - Nella notte "le forze di...

Taiwan, 49 caccia cinesi in spazio aereo durante manovre militari

(Adnkronos) - La Cina lancia l'ennesimo messaggio...

L’inizio del Ramadan slitta di un giorno
L

La striscia

(Adnkronos) – Non è stata avvistata la luna nuova questa sera in Arabia Saudita: slitta di un giorno l'inizio del Ramadan. Il mese sacro dell'Islam prenderà quindi il via ufficialmente giovedì 23 marzo 2023, come riporta l'agenzia di stampa Spa. Anche negli Emirati Arabi Uniti il Ramadan avrà inizio dopodomani, come spiega l'agenzia di stampa Wam. Il comitato per l'avvistamento della luna si è infatti riunito oggi presso il dipartimento giudiziario di Abu Dhabi dopo le preghiere del maghrib (tramonto) e ha annunciato che non si poteva ancora vedere una nuova falce di luna. Stesso scenario in Libia, dove la massima autorità religiosa, la Casa delle Fatwa, ha decretato che il mese sacro comincerà il 23 marzo. Durante il Ramadan, che dura 29 o 30 giorni, i musulmani digiunano dall'alba al tramonto. Il digiuno durante il mese sacro è uno dei cinque pilastri dell'Islam ed è obbligatorio per tutti i musulmani che godono di buona salute. I musulmani seguono un calendario lunare di 12 mesi, per un totale di 354 o 355 giorni. L'avvistamento della luna nuova segna l'inizio del Ramadan, nono mese del calendario islamico. —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

FLASH

Le ultime

Iss, consumo alcol a rischio per un italiano su 6

(Adnkronos) - Quattro adulti italiani su 10 dichiarano di non consumare bevande alcoliche, ma 1 su 6 (18%) ne...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella tua casella di posta.