17.3 C
Los Angeles
martedì, Marzo 5, 2024

Ucraina, ancora un rimpasto nel comando militare: la decisione di Zelensky

(Adnkronos) - Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky...

Regionali Abruzzo, Meloni in campo per la volata finale: oggi comizio a Pescara

(Adnkronos) - L'imperativo è dimenticare la Sardegna,...

Inter-Genoa 2-1, gol di Asllani e Sanchez: Inzaghi ipoteca scudetto

(Adnkronos) - L'Inter batte il Genoa per...

Milan-Frosinone 3-1, tris rossonero e Pioli respira
M

La striscia

(Adnkronos) –
Il Milan batte il Frosinone per 3-1 nel match in calendario per la 14esima giornata della Serie A 2023-2024. I rossoneri allenati da Pioli si impongono con i gol di Jovic, Pulisic e Tomori: il successo consente al Milan di salire a 29 punti, di consolidare il terzo posto e puntellare la panchina del tecnico, in discussione dopo i risultati poco brillanti in Europa. Il Frosinone, a cui non basta il gol di Brescianini, rimane a quota 18, a metà classifica.  Il Milan, chiamato al riscatto dopo il flop in Champions League contro il Borussia Dortmund, inizia con prudenza e consente agli ospiti di gestire il pallone con relativa facilità. I padroni di casa non creano granché e si affidano alle conclusioni da fuori nel primo tempo che offre poche emozioni. La monotonia viene interrotta al 42' dal disastro di Tomori, che regala palla a Cuni. L'attaccante del Frosinone si presenta da solo davanti a Maignan e prova a scavalcarlo con un tocco morbido, il portiere rossonero non abbocca e salva tutto. Il pericolo scuote il Milan, che nell'azione successiva passa in vantaggio. La respinta della difesa ciociara dopo una manovra elaborata del Milan diventa un assist per Jovic: botta al volo, 1-0 al 43'. Il Milan ha il merito di chiudere virtualmente i conti in avvio di ripresa alla seconda vera occasione. Il lancio di Maignan è preciso, Pulisic controlla alla perfezione e buca Turati: 2-0 al 50' e il diavolo può rilassarsi. Anche troppo, a giudicare dall'amnesia che al 53' apre spazi a Ibrahimovic: il tocco supera Maignan, il pallone sfila via senza che nessuno lo ribadisca in rete. Il sipario cala al 74' con il tris della squadra di Pioli. Su corner, Jovic è bravo a fare sponda per Tomori: tocco elementare, 3-0. Prima del fischio finale c'è spazio per il gol della bandiera dei laziali. La punizione di Brescianini è un cross, nessuno interviene. Nemmeno Maignan: 3-1. —sportwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

FLASH

Le ultime

Pordenone, bimba di 10 anni a scuola coperta dal niqab

(Adnkronos) - A 10 anni arriva in classe coperta interamente dal niqab, il velo islamico che nasconde l'intero corpo...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella tua casella di posta.