Festa dell’albero: “820 mila ettari di boschi inestimabili”
F

I più letti

Agricoltura biologica, avanguardista e tecnologica: “Ma è assente dal PNRR”

Sicuramente il movimento del biologico è sempre stato innovativo, addirittura avanguardistico. Proprio perché la tecnica colturale del biologico ha...

Non più dal campo ma dal laboratorio: sostituzione in corso per la dieta mediterranea

Non basta che la Dieta Mediterranea sia iscritta dall’UNESCO nel Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità. Non basta nemmeno che sia...

Walter Ricciardi, l’uomo del Nutriscore, è consulente del Comitato Salute Pubblica francese

"Walter Ricciardi nominato membro del Comitato scientifico del Sante Publique France è lo stesso Walter Ricciardi che due mesi...

Nel nostro paese abbiamo 820mila ettari di boschi e foreste nelle Aree Protette che svolgono  funzioni ecosistemiche fondamentali, fra queste l’assorbimento di 145 milioni di tonnellate di CO2 eq./anno. Nei Parchi abbiamo eccellenze come, ad esempio,  le Faggete Vetuste dell’Appennino dichiarate Patrimonio Unesco,  gli alberi più alti d’Italia – alcuni Larici- nello Stelvio e specie esclusive italiane (endemiche) come l’Abete dei Nebrodi in Sicilia o il  Pino Loricato  in Calabria, e tanto altro ancora.

La “festa dell’albero” di oggi cade in un momento particolare:  giorni fa eventi climatici eccezionali hanno sradicato centinaia di alberi nell’alto Veneto e nel resto del Paese. Un segnale di quanto sia importante il contrasto  dei mutamenti climatici rispetto ai quali i Parchi e le Aree Protette svolgono un ruolo fondamentale sia per  quanto riguardo la protezione e la tutela degli habitat, sia per i modelli di sviluppo sostenibile che possono  contribuire alla mitigazione e all’adattamento del climate change.

“Festeggiamo oggi l’importanza degli alberi e la loro insostituibile funzione ambientale – afferma il presidente di Federparchi Giampiero Sammuri –  ma è un’azione che, soprattutto nei Parchi e nelle Aree Protette, viene portata avanti con impegno e spirito di servizio da tutti coloro che vi operano (tecnici,  specializzati, vigilanza, amministrativi) con l’insostituibile contribuito delle comunità locali e dei visitatori. Perchè siamo convinti che  le Aree Protette siano una risorsa preziosa di tutta Italia e come tale vadano curate e tutelate”.

Le ultime

La gestione della temperatura nelle abitazioni e il rispetto dell’ambiente

Mantenere la giusta temperatura in casa nelle diverse stagioni è fondamentale non solo per una questione di risparmio energetico...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.