India, Greens-Europa Verde: “L’Europa intervenga a favore dell’attivista per il clima Disha Ravi”
I

La striscia disallineata

“L’arresto, avvenuto in India, della giovane attivista per il clima Disha Ravi è intollerabile. Non è il primo arresto di questo tipo: chiunque prenda posizione al fianco dei contadini e contro la privatizzazione del mercato agricolo indiano rischia di finire in prigione. La comunità internazionale dismetta i panni dell’indifferenza e intervenga subito affinché Disha Ravi sia liberata: l’Europa, in particolare, sia il faro dei diritti umani e del diritto di parola nel mondo, a qualunque costo”. Così, in una nota, l’europarlamentare dei Greens/EFA Eleonora Evi e la co-portavoce nazionale dei Verdi Elena Grandi.

“L’India, – proseguono, – è un importante partner commerciale dell’Italia e dell’UE. Pertanto chiediamo al Ministro degli Esteri di attivarsi immediatamente presso i suoi omologhi europei per far sì che la risposta dell’Europa sia unanime: basta avallare sistemi antidemocratici fondati sul terrore e sulle persecuzioni, basta sostenere chi non riconosce i diritti umani, arrestando arbitrariamente chi manifesta pacificamente le proprie opinioni. Promuovere la transizione ecologica, che è proprio quello che stava facendo la giovane attivista indiana,  non può rimanere il solito slogan vuoto, – concludono Evi e Grandi, – è necessario riempirlo di contenuti per ottenere giustizia ambientale passando per la giustizia sociale”.

FLASH

Le ultime

Gennaio 2022, la stangata: pane e pasta +55% e inflazione al 4%

Le previsioni per le spese delle famiglie indicano un +2.580 euro all’anno con inizio nel 2022, ma la tendenza...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.