Green e sostenibilità: perché sono concetti così importanti
G

La striscia disallineata

Pubble, al via la nuova video-rubrica: “Il volto del mondo è il risultato dei complotti della storia”

Pubble l'imbannabile, seguitissima vignettista di satira che si occupa di politica e società utilizzando i social network per comunicare...

Benessere degli animali. Questa “certificazione volontaria”inganna il consumatore e danneggia l’allevatore onesto

Due Ministri, Speranza e Patuanelli: una promessa tradita. Il Coordinamento unitario delle Associazioni animaliste, compresa Legambiente, Confconsumatori e Ciwf...

Se riusciamo ad osservare con una prospettiva di lungo periodo gli anni che viviamo sul Pianeta Terra, ci accorgiamo che l’essere umano è chiamato a ridurre al più presto lo sfruttamento delle risorse. Altrimenti queste tenderanno a non rigenerarsi e, quindi, si esauriranno rendendo davvero difficile la vita alle generazioni future. 

Semplicemente per questo green e sostenibilità sono due concetti così importanti a partire dal cambio di paradigma per la produzione di energia, e passando per il consumo delle risorse anche attraverso il riciclo ed il riuso. Green e sostenibilità sono due concetti chiave applicabili in qualsiasi situazione e per qualsiasi settore dell’economia. 

Basti pensare per esempio, alla trasformazione che stanno vivendo alcune imprese molto in voga dei decenni precedenti, come i casinò, che oggi si stanno spostando quasi del tutto online: un casino online è certamente più sostenibile di un casino fisico, che occupa uno spazio e una filiera d’impatto. E lo stesso dicasi, in generale, per un ufficio online che eroga i servizi alle imprese al 100% via web rispetto ad una sede fisica. Ma detto questo, come si portano avanti le politiche green e quelle di sostenibilità ambientale con risultati tangibili?

Economia verde tra la crescita economica, il benessere e la sostenibilità ambientale

Al riguardo si può tranquillamente dire che le politiche green e di sostenibilità ecologica passano attraverso l’adozione su vasta scala dei principi che regolano la cosiddetta economia verde. Ovverosia la crescita economica che, coniugata al miglioramento del benessere dei cittadini, tenga sempre conto della sostenibilità ambientale.

In altre parole, l’economia verde di certo non trascura l’importanza relativa alla crescita del Prodotto Interno Lordo (PIL) a livello mondiale, ma nello stesso tempo le risorse devono essere sfruttate non solo limitando il loro uso, ma anche riducendo il loro impatto nocivo sull’ambiente in tutti i settori dell’economia, nessuno escluso.

Green economy tra gli investimenti pubblici e gli obiettivi per la transizione ecologica

Quello relativo alla green economy è un modello di sviluppo che esiste già da molto tempo, ma che non è stato mai adottato pienamente da tutti i Paesi del mondo. E questo anche perché molti Paesi devono la loro crescita economica alla produzione ed al commercio di combustibili fossili. 

Così come per il riciclo e per il riuso delle materie prime sono necessari spesso ingenti investimenti per la riconversione industriale. Non a caso, per molti esperti la green economy può davvero svilupparsi su scala planetaria se e solo tutti gli Stati in rappresentanza di ogni singola nazione saranno partecipi insieme di questa rivoluzione. E questo anche attraverso i contributi, i fondi pubblici e gli aiuti di Stato per la cosiddetta transizione ecologica.

Come creare un modello di crescita economica planetaria davvero sostenibile

E questo anche perché la green economy da un lato è semplice da capire, ma dall’altro si può attuare solo con un impegno davvero a tutto campo. Ovverosia non solo investendo risorse, ma anche adottando soluzioni tecnologiche adeguate. Così come la transizione ecologica, tra l’altro, richiede misure legislative ed anche educazione civica che, fattivamente, contribuisca a ridurre i consumi di rifiuti, di energia e di risorse naturali anche attraverso il taglio degli sprechi. Dall’acqua ai metalli e passando per il cibo e per i combustibili. 

FLASH

Le ultime

La conservazione della natura è donna: eletta la nuova presidentessa IUCN

I  componenti dell'Assemblea dell'Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN),  hanno eletto Razan Khalifa Al Mubarak nuova presidentessa...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.