-25.2 C
Rome
sabato 4 Febbraio 2023

È morto Earl Boen, lo psicologo Silberman di ‘Terminator’

La striscia

(Adnkronos) – L’attore statunitense Earl Boen, il caratterista noto soprattutto per aver interpretato lo psicologo criminale Peter Silberman nella saga di “Terminator”, è morto giovedì 5 gennaio a Honolulu, alle isole Hawaii, all’età di 81 anni. L’annuncio della scomparsa è stato dato dalla figlia Ruby Harbin a “The Hollywood Reporter”, precisando che nel novembre a suo padre era stato diagnosticato un cancro ai polmoni al quarto stadio e che è “morto serenamente nel sonno”. 

Nato l’8 agosto 1941 a New York, Boen ha accumulato decine di crediti nel corso della sua carriera, per un totale di 291 apparizioni tra cinematografiche e televisive. Nel 1984 ha ottenuto il suo ruolo più importante, quello del dottor Silberman nella saga fantascientifica “Terminator” del regista James Cameron, con Arnold Schwarzenegger nella parte di T-101, un cyborg assassino che viaggia nel tempo. Boen ha ripreso il ruolo in “Terminator 2: Il giorno del giudizio” (1991) e “Terminator 3: Le macchine ribelli” (2003).  

Una scena memorabile del primo “Terminator” vede Silberman (Boen) interrogare il sergente Kyle Reese (interpretato da Michael Biehn), un combattente per la libertà del futuro che lo psicologo riteneva soffrisse di deliri paranoici.  

Tra gli altri crediti cinematografici di Boen figurano: “Essere o non essere” (1983) di Alan Johnson (1983), “Un tocco di velluto” (1986) di Robert Mandel, “Bobo, vita da cani” (1987) di Melvin Frank, “Ho sposato un’aliena” (1988) di Richard Benjamin (1988), “Programmato per uccidere” (1990) di Dwight H. Little (1990), “The Dentist” (1996) di Brian Yuzna (1996), “La famiglia del professore matto” (2000) di Peter Segal. Per quanto riguarda la televisione, ha partecipato a serie “Le strade di San Francisco”, “I Jefferson”, “Hazzard”, “La signora in giallo”, “Willy, il principe di Bel-Air”, “Uno scimpanzé di… famiglia”, “West Wing – Tutti gli uomini del Presidente”.  

Dopo essersi ritirato dalla recitazione nel 2003, Earl Boen ha continuato a lavorare come doppiatore in radio, serie animate e videogiochi, doppiando inoltre il pirata LeChuck nella serie Monkey Island. 

FLASH

Le ultime

Celebrate & Rejoice Chinese New Year with the world, Visit Jiangsu in the Year of Rabbit

(Adnkronos) - NANJING, China, Feb. 4, 2023 /PRNewswire/ -- As the Year of the Rabbit just arrived in 2023,...

Forse ti può interessare anche