17.2 C
Los Angeles
giovedì, Giugno 13, 2024

Pescara, due donne travolte e uccise da un treno a Montesilvano

(Adnkronos) - Due persone, una donna e...

Tacconi, operato per 5 ore per ischemia arteriosa

(Adnkronos) - Stefano Tacconi, ex portiere della...

Intel lancia i nuovi processori Xeon per workstation
I

La striscia

(Adnkronos) – Intel ha annunciato oggi i nuovi processori desktop Xeon W-3400 e Xeon W-2400 per workstation (nome in codice Sapphire Rapids), il più performante dei quali, Xeon w9-3495X, è anche il più potente processore desktop per workstation mai progettato dall’azienda. I nuovi Xeon sono pensati per i professionisti della creazione di contenuti, come media e intrattenimento, ingegneri, progettisti e data scientist. Con una nuova architettura di computing, core più veloci e il nuovo packaging EMIB (Embedded Multi-die Interconnect Bridge), i processori serie Xeon W-3400 e Xeon W-2400 consentono scalabilità e prestazioni migliorate. A tal proposito Roger Chandler, Intel vice president and general manager, Creator and Workstation Solutions, Client Computing Group, ha dichiarato: “Da più di 20 anni, Intel è impegnata a fornire le migliori piattaforme per workstation per gli utenti professionali di PC di tutto il mondo, con una combinazione di elevate prestazioni di calcolo e grande stabilità. La nuova piattaforma desktop Intel Xeon per workstation è progettata specificamente per dare sfogo alla creatività e alla capacità di innovazione di creatori di contenuti, artisti, ingegneri, progettisti, data scientist e utenti esigenti, costruita per affrontare i più impegnativi carichi di lavoro attuali e futuri”. I nuovi processori supportano la memoria DDR5 RDIMM, PCIe Gen 5.0 e Wi-Fi 6E. Il supporto della tecnologia Intel vPro Enterprise, oltre alla memoria ECC e alle tecnologie RAS (reliability, availability, serviceability), assicurano tempi di utilizzo ottimizzati. La configurazione massima prevede fino a 56 core in un singolo socket: il processore Intel Xeon w9-3495X top di gamma presenta un controller di memoria riprogettato e una cache L3 di maggiori dimensioni, con miglioramenti fino al 28% nelle prestazioni single-thread e fino al 120% nel multithread rispetto alla precedente generazione, dichiara Intel. Altre caratteristiche della piattaforma comprendono: fino a 105 megabyte di cache L3 per migliori prestazioni e gestione dei dati, supporto di otto canali di memoria RDIMM DDR5 per una capacità di memoria fino a 4 terabyte e una maggiore ampiezza di banda per data set di grandi dimensioni e carichi di lavoro che fanno uso intensivo della memoria, fino a 112 linee CPU PCIe Gen 5.0 sui processori Xeon W-3400 e fino a 64 linee CPU PCIe Gen 5.0 sui processori Xeon W-2400 per multi-GPU, SSD e schede di rete, Intel Wi-Fi 6E integrato, supporto completo dell'overclocking per i processori sbloccati, comprese le funzionalità di overclocking della memoria DDR5 XMP 3.0 RDIMM. Infine, Intel Deep Learning Boost di terza generazione (AMX, Bfloat16), che offre un'accelerazione del deep learning più efficiente per l'addestramento e l'inferenza dell'intelligenza artificiale. I processori per workstation Xeon W-3400 e W-2400 saranno disponibili per il pre-ordine dal 15 febbraio, mentre la disponibilità dei sistemi inizierà a marzo. I prezzi partono da 359 dollari (Xeon w3-2423) e arrivano a 5889 dollari (Xeon w9-3495X). —tecnologiawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

FLASH

Le ultime

Butti e Gemmato presentano il nuovo Fascicolo Sanitario Elettronico: ecco come funziona – Video

(Adnkronos) - Il Fascicolo sanitario elettronico, la cartella digitale con i dati clinici consultabili con un clic che tutti...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella tua casella di posta.