12.6 C
Los Angeles
mercoledì, Febbraio 28, 2024

Come educare un cucciolo di cane: degli utili suggerimenti
C

La striscia

Educare un cucciolo di cane è un aspetto cruciale del suo sviluppo, dal momento che condizionerà poi tutto il resto della sua vita. È un’attività che deve essere portata avanti sin dai primi mesi di vita e che può tranquillamente essere fatta a casa, senza ricorrere ad addestratori professionisti o simili, è infatti sufficiente seguire alcune semplici linee guida. Il processo educativo è essenziale per favorire un comportamento equilibrato e una convivenza armoniosa con il proprio animale domestico.

Vediamo degli utili suggerimenti su come educare un cucciolo di cane.

Perché dovresti educare un cucciolo?

L’educazione del cucciolo è una tappa essenziale della sua vita, perché condiziona il suo sviluppo e il comportamento che adotterà in età adulta; questo non significa ricorrere a metodi severi o punitivi. Una buona dose di fermezza e gentilezza, abbinata a dei premi, saranno sufficienti per ottenere buoni risultati.

Così come educhiamo un bambino per insegnargli a comportarsi bene, allo stesso modo dobbiamo educare un cucciolo per dargli le chiavi per una interazione ottimale nel corso della sua vita. 

Quando iniziare l’educazione dei cuccioli?

L’educazione del cucciolo deve iniziare il più presto possibile, cioè non appena arriva nella nuova casa, a partire dai 2 mesi di età mediamente. Fin dall’inizio, il vostro amico a quattro zampe deve capire e imparare cosa fare, cosa non fare e cosa vi aspettate da lui. Questo è il modo migliore per mostrare al cucciolo quali sono le buone abitudini da sviluppare. Incorporatele nella vostra routine quotidiana in modo che diventino regole universali e naturali. 

Attenzione però a non cadere nell’eccesso opposto. Un cucciolo impara e gioca. Come un bambino, mette alla prova, tenta, ci riesce e a volte inciampa, commette errori e sbagli. È un comportamento naturale che contribuisce all’apprendimento. I cuccioli sono giocherelloni per natura e possono provocare, volontariamente o meno, piccoli disastri. Non arrivate sempre al castigo, meglio indicargli i gesti giusti e ricordargli cosa deve/può fare e cosa deve/non può fare. Una buona educazione si basa sulla gentilezza e sulla ricompensa, mai sulla punizione e sulla violenza.

Quali sono i punti essenziali alla base di una buona educazione?

Pazienza, affetto e perseveranza sono le chiavi fondamentali per educare un cane con successo. Evitare di urlare o punire l’animale è essenziale per creare un ambiente positivo e di fiducia. È importante ignorare i comportamenti inappropriati, focalizzandosi sul rafforzamento dei comportamenti desiderati. Gli ordini devono essere chiari, utilizzando parole brevi e gesti facilmente comprensibili. Inoltre, è fondamentale mantenere coerenza nell’utilizzo degli stessi comandi.

Per motivare il cane durante l’educazione, è consigliabile lodarlo con carezze e premiarlo con snack  adatti se esegue correttamente i comandi.

Impara i primi ordini
Per favorire un apprendimento rapido ed efficace nei cuccioli, è fondamentale seguire una regola base che consiste nell’associare ogni ordine ad una parola univoca. Una volta scelta, è essenziale mantenerla costante nel tempo, senza modificarla o sostituirla successivamente. Ripetere quest’azione ogni giorno permetterà al tuo cane di assimilare l’azione da fare o il comportamento da avere.

Optare per parole brevi e semplici, di massimo due sillabe, in modo che siano facili da ricordare per il cucciolo. Alcuni esempi di parole frequentemente associate ai comandi di base: seduto, giù, alzati, fermo, no, resta…
Ricorda inoltre che se scegli una parola per la prima sessione di apprendimento, non dovrai cambiarla in seguito.

Dedica circa 10 minuti al giorno all’apprendimento dei comandi principali.

L’importanza di educare il cane a fare i bisogni fuori casa

Questa è una delle prime cose che il cucciolo dovrà imparare quando arriva a casa. Durante le prime settimane, è importante portare il cucciolo fuori frequentemente e utilizzare tappetini assorbenti durante la notte. Sgridare il cucciolo non è efficace se non lo si coglie sul fatto. Se invece siete presenti nel preciso momento in cui fa i bisogni, utilizzate con fermezza la parola “No” e portatelo fuori immediatamente per rinforzare il comportamento corretto. In questo modo imparerà rapidamente il comando e si abituerà alla nuova routine.

Per insegnargli a fare i bisogni fuori casa in maniera efficace, è fondamentale adottare alcune tecniche specifiche. La costanza, la ricompensa e l’utilizzo di un’area esterna indicata sono importanti per stabilire una routine e incoraggiare il comportamento desiderato.

Socializzazione

Il vostro animale deve essere educato a diventare un membro della famiglia. Questa fase è importante affinché il cucciolo si senta sicuro nel suo ambiente domestico, ne rispetti i membri e si affezioni ad essi, ma soprattutto perché impari a socializzare e ad accettare gli altri. Anche se il vostro cane è per natura un cane da guardia, è importante che non percepisca gli intrusi come un pericolo. In caso contrario, potrebbe manifestare atteggiamenti non consoni o essere timoroso nei confronti degli estranei. 

Passeggiare al guinzaglio

È importante insegnare al cucciolo a camminare correttamente al guinzaglio e vicino ai tuoi piedi. Inizia subito ad abituarlo servendoti di un collare o di una pettorina e di un guinzaglio lungo circa un metro. Utilizzare comandi come “stop”, “seduto” e “stai fermo” è molto utile per facilitare l’apprendimento. Per le prime passeggiate, scegliete luoghi tranquilli.

Inizialmente, non organizzate sessioni troppo lunghe (intorno ai 20 minuti). Insegnategli il comando “piede” quando tira il guinzaglio, fermandovi in quel momento. Come per tutti i processi di educazione, abbiate pazienza e ripetete gli esercizi il numero di volte necessario: più volte al giorno per periodi brevi.

La combinazione di gentilezza e fermezza è un principio fondamentale da perseguire per ottenere i migliori risultati nell’educazione positiva del cucciolo. Questo approccio si basa sull’incoraggiare e premiare il cucciolo quando riesce a seguire gli insegnamenti impartiti, favorendo così la sua motivazione nell’apprendimento.

FLASH

Le ultime

Cinema: a Roma ‘La Nueva Ola’ il festival di quello spagnolo e latino-americano

(Adnkronos) - Si terrà a Roma dal 15 al 19 maggio, presso il Cinema Barberini, la 17esima edizione de...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella tua casella di posta.