Boom di imprese per Conlegno: “E’ una nuova cultura del legno”
B

Nato nel 2002 con l’intento di promuovere la qualità delle imprese consorziate che operano nel comparto del legno, il Consorzio si occupa di promuovere i marchi di qualità.

I più letti

Nuova Pac, il Parlamento Europeo approva ma “questo non è Green Deal”

Nel pomeriggio di ieri il Parlamento europeo ha approvato la proposta legislativa per la Politica agricola...

Parlamento Europeo, c’è l’accordo per la nuova PAC ma alcuni parlano di condanna a morte per le piccole aziende

Ieri sera i ministri dell'agricoltura, riuniti in Lussemburgo per decidere sulla riforma della Politica Agricola Comune, hanno...

Continua la crescita di Conlegno, che unisce a sè oltre 1.600 imprese, registrando importanti traguardi anche per i Comitati Tecnici: in aumento del 6% i pallet a marchio Epal (ovvero il marchio internazionale di prodotto che contraddistingue il sistema di interscambio di pallet riutilizzabili), in crescita del 3% le aziende aderenti a Fitok e del 25% quelle aderenti a Legnok.

CONLEGNO – Insomma, il Consorzio Servizi Legno Sughero, tira le somme sui risultati raggiunti in questi anni di lavoro intenso, con l’obiettivo di garantire la tutela del patrimonio forestale e della biodiversità. Punto di riferimento nel settore del legno, dalla materia prima all’imballaggio, il Consorzio ha sentito l’esigenza di rinnovare la sua immagine per rispondere alla continua evoluzione del mercato e all’interconnessione delle aziende. Con oltre 1.600 imprese consorziate (+2% rispetto all’anno precedente), 14 marchi gestiti a livello nazionale e internazionale e 2 sedi nelle principali città italiane, Milano e Roma, Conlegno chiude il 2017 registrando importanti successi.

“Nato nel 2002 con l’intento di promuovere la qualità delle imprese consorziate che operano nel comparto del legno – spiega Sebastiano Cerullo, Segretario Generale di Conlegno – Il Consorzio si occupa, e si è occupato negli anni, di istituire Comitati Tecnici, coordinati dalle stesse imprese aderenti, attraverso i quali promuovere i marchi di qualità. E sono proprio i principali marchi gestiti da Conlegno ad aver registrato, negli ultimi anni, significativi traguardi”.

Una storia di successo per Conlegno che chiude il 2017 non solo registrando numeri importanti ma portando con sé anche notevoli cambiamenti: il restyling del logo, il lancio delle nuove campagne pubblicitarie del Consorzio e dei principali marchi e infine l’uscita, lo scorso dicembre, della prima edizione del nuovo magazine di Conlegno LEGNO4.0 imballaggio. ambiente. logistica. foreste. che si propone di promuovere una nuova cultura del legno.

Le ultime

Nuova Pac, il Parlamento Europeo approva ma “questo non è Green Deal”

Nel pomeriggio di ieri il Parlamento europeo ha approvato la proposta legislativa per la Politica agricola...

Vaia due anni dopo: la Magnifica Comunità di Fiemme riparte dalla verifica della gestione forestale

Era il 29 ottobre 2018 quando la tempesta distrusse in Italia oltre 42 mila ettari di boschi, di questi quasi 20...

Buco dell’ozono: a ogni anno il proprio record

Come tutti gli anni, finito l’inverno australe il sole torna a splendere anche sui ghiacci antartici, e l’aria ghiacciata viene bombardata...

Clima, primo accordo tra i Ministri Ue: zero emissioni entro il 2050

Il Consiglio dei ministri dell'ambiente dell'Ue ha raggiunto venerdì un accordo parziale sulla legge per il clima, con cui l'Ue fissa...

Munizioni al piombo nelle zone umide, LIPU chiede agli europarlamentari di chiudere la partita

Lettera dell’associazione agli europarlamentari: il piombo mette a rischio milioni di uccelli selvatici e l’ambiente “Sostenere la storica...

Arriva “asdeco”, il nuovo Covid-test di Enea: risultato entro quindici minuti

L’Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l’Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile sta sviluppando un innovativo sensore che permetterà di effettuare...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.