I delfini entrano in darsena a Portoferraio, gli isolani: “Segnale benaugurante”

I più letti

Vacanze, energia e casa: guida e vademecum per ottenere i bonus

(Adnkronos) Dai contributi a fondo perduto alle agevolazioni per casa e risparmio energetico. È online il vademecum per cittadini...

Piantagione per cellulosa, una carcassa di maiale come esca: ucciso da una tagliola giovane maschio di tigre di Sumatra

Dall'inizio dell'anno - spiega Greenpeace - è la seconda tigre ad essere ritrovata morta in una piantagione...

Pregliasco: “Rischi effetto spogliatoio in palestre e piscine”

(Adnkronos) "La riapertura di palestre e piscine è uno step ulteriore" della fase 2 dell'emergenza coronavirus in Italia. "Una...

Complice la tranquillità e il silenzio di questo periodo di sospensione, i delfini si affacciano ancora una volta all’Isola d’Elba e ieri mattina, domenica 29 marzo, sono entrati nella darsena di Portoferraio, spingendosi lungo la calata, la passeggiata del centro cittadino. Una visita particolarmente gradita e vista dagli isolani come un segnale benaugurante.
La frequentazione dell’Elba da parte della fauna selvatica non è una novità, l’Isola è nota per la varietà animale presente. Un fattore che rende l’ecosistema elbano ancora più prezioso, tanto da essere tutelato come riserva MAB Unesco all’interno del Parco Naturale dell’Arcipelago Toscano, di cui l’Elba è la “capitale”.

La biodiversità dell’Elba
Un’antica leggenda narra che quando la Venere Tirrenica nacque dagli abissi marini, la collana di perle che portava al collo si ruppe e le gemme, spargendosi nel mare, diedero vita alle isole dell’Arcipelago Toscano e tra queste all’Isola d’Elba.
Oggi, l’Elba è il cuore del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, un’area protetta che si estende per circa 180 kmq, e della Riserva della Biosfera MaB UNESCO, un prestigioso programma dedicato alle risorse della biosfera e alla tutela delle riserve naturali.
Qui, tra i profumi della macchia mediterranea, l’Elba ospita una vivace e originale varietà di fauna selvatica: dai fenicotteri ai fieri rapaci, come il falco pellegrino, alle operose api; dalla piccola lucertola muraiola, endemica dell’Elba, alle colorate farfalle.


Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24. A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario.

Le ultime

Piantagione per cellulosa, una carcassa di maiale come esca: ucciso da una tagliola giovane maschio di tigre di Sumatra

Dall'inizio dell'anno - spiega Greenpeace - è la seconda tigre ad essere ritrovata morta in una piantagione...

Fondamentali per l’ecosistema, alleati degli agricoltori: “Non c’è da aver paura dei serpenti, non uccideteli”

Il Signore Dio disse alla donna:«Che hai fatto?».Rispose la donna:«Il serpente mi ha ingannata e io ho mangiato».Allora il Signore Dio disse...

Nidi trafugati in Puglia: il ricco traffico di parrocchetti in mano alla criminalità

Alcuni giorni fa, a Molfetta, in provincia di Bari, due persone, già note alle Forze di polizia, sono state denunciate dai Carabinieri poiché sorprese...

Il bonus vacanze non basta: “Ha già rinunciato alle vacanze il 48% degli italiani”

Il commento dell'Unione Nazionale Consumatori sui dati Censis/Confcommercio "Dati allarmanti" afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, commentando il rapporto Confcommercio - Censis. "Il fatto che...

Catturato accidentalmente uno squalo in Sicilia: “La pesca eccessiva minaccia la metà delle specie in Mediterraneo”

L'avvistamento o la cattura di squali nelle acque siciliane ha riproposto il tema della conservazione di questi predatori, cruciali per il loro...

La Sicilia sblocca le nomine, quattro parchi naturali hanno di nuovo i propri presidenti

Nominati i presidenti dei parchi Etna, Nebrodi, Madonie e Alcantara La giunta regionale della Sicilia ha sbloccato le...

Forse ti può interessare anche

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24. A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario.

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.