I delfini entrano in darsena a Portoferraio, gli isolani: “Segnale benaugurante”
I

I più letti

Nasce il portale per le antiche faggete italiane patrimonio dell’umanità UNESCO

Le antiche foreste continentali di faggio sono tutelate grazie all'istituzione del sito UNESCO seriale transnazionale "Foreste primordiali dei faggi...

Clima, continua il supporto della finanza globale al carbone: «In Italia Generali e Intesa seguano l’esempio di Unicredit»

A cinque anni dall’Accordo di Parigi sul clima, il supporto della finanza globale al settore del carbone non è...

“Tree Time” e oltre: è online il nuovo spazio virtuale dedicato alla mostra temporanea del MUSE

Thriller botanici, video-interviste e tante curiosità sull’universo vegetale. La nuova landing page della mostra temporanea “Tree Time – Arte e scienza per una nuova alleanza con la...

Complice la tranquillità e il silenzio di questo periodo di sospensione, i delfini si affacciano ancora una volta all’Isola d’Elba e ieri mattina, domenica 29 marzo, sono entrati nella darsena di Portoferraio, spingendosi lungo la calata, la passeggiata del centro cittadino. Una visita particolarmente gradita e vista dagli isolani come un segnale benaugurante.
La frequentazione dell’Elba da parte della fauna selvatica non è una novità, l’Isola è nota per la varietà animale presente. Un fattore che rende l’ecosistema elbano ancora più prezioso, tanto da essere tutelato come riserva MAB Unesco all’interno del Parco Naturale dell’Arcipelago Toscano, di cui l’Elba è la “capitale”.

La biodiversità dell’Elba
Un’antica leggenda narra che quando la Venere Tirrenica nacque dagli abissi marini, la collana di perle che portava al collo si ruppe e le gemme, spargendosi nel mare, diedero vita alle isole dell’Arcipelago Toscano e tra queste all’Isola d’Elba.
Oggi, l’Elba è il cuore del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, un’area protetta che si estende per circa 180 kmq, e della Riserva della Biosfera MaB UNESCO, un prestigioso programma dedicato alle risorse della biosfera e alla tutela delle riserve naturali.
Qui, tra i profumi della macchia mediterranea, l’Elba ospita una vivace e originale varietà di fauna selvatica: dai fenicotteri ai fieri rapaci, come il falco pellegrino, alle operose api; dalla piccola lucertola muraiola, endemica dell’Elba, alle colorate farfalle.

Le ultime

“Ci salvi chi può”: anche squali, pinguini, coralli e pesci dicono no al riscaldamento globale

RISCALDAMENTO GLOBALE? CI SALVI CHI PUÒ! Squali, pinguini e coralli per dire stop ai cambiamenti climatici. All'interno dell’acquario più...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.