Incendi in Grecia, Tsipras: “Tre giorni di lutto nazionale ma è ancora il momento di lottare”
I

I più letti

Clima, primo accordo tra i Ministri Ue: zero emissioni entro il 2050

Il Consiglio dei ministri dell'ambiente dell'Ue ha raggiunto venerdì un accordo parziale sulla legge per il...

Protezione civile, al via la terza fase di recupero delle ecoballe nel Golfo di Follonica

Marina Militare al lavoro con due navi e il personale specializzato Sono riprese...

Parlamento Europeo, c’è l’accordo per la nuova PAC ma alcuni parlano di condanna a morte per le piccole aziende

Ieri sera i ministri dell'agricoltura, riuniti in Lussemburgo per decidere sulla riforma della Politica Agricola Comune, hanno...

“Non ci sono parole per descrivere i sentimenti di tutti noi in questi momenti. Il nostro paese sta vivendo una tragedia indicibile, con decine di vite umane perse”. Queste le parole del Primo Ministro Greco Alexis Tsipras, affidate ai media italiani da parte del’ambasciata greca nel nostro Paese. Ne frattempo, i vigili del fuoco greci parlano indicano 74 morti, ma si teme che il numero continui a salire.

“E questo è un dolore intollerabile per tutti, e innanzitutto per le famiglie che hanno perso i loro cari. Ma anche per quelli di noi che sono in posti di responsabilità. Per tutti coloro che capiscono che non c’è niente di più prezioso della vita umana. Oggi la Grecia è in lutto.
E per commemorare le vittime, proclamiamo un lutto nazionale di tre giorni.
Ma non dobbiamo arrenderci allo sconforto del lutto. Perché queste ore sono ore di battaglia, di unità, di coraggio e soprattutto di solidarietà.
Perché solo così, insieme, possiamo resistere alla tragedia. La Grecia sta affrontando una grande prova. In tempi come questi, non esistono le differenze. Il loro momento verrà quando guarderemo, spero con rispetto per le vittime, il come e il perché. Ora è il momento per mobilitarsi e lottare. Per salvare ciò che può essere salvato. Per sconfiggere gli incendi. Per trovare i dispersi. Per non piangere altre vite. E per alleviare il dolore di coloro che sono stati afflitti. Con assoluto rispetto e profondo riconoscimento: Ai nostri Vigili del Fuoco, che stanno conducendo una battaglia incredibilmente eroica. Ai soccorritori dei servizi di emergenza. Agli uomini e alle donne delle Forze Armate, della Guardia Costiera e della Polizia che ieri hanno salvato centinaia di vite umane.
Con immenso rispetto per le migliaia di volontari che si dichiarano presenti. Io voglio promettere questo: nessuno sarà dimenticato, nessuno sarà lasciato indifeso senza l’aiuto dello stato. Ma nessuna questione rimarrà senza risposte.
Infine, voglio ringraziare calorosamente tutti i leader stranieri che hanno espresso solidarietà e offerto il loro aiuto. La Grecia sta attraversando uno dei momenti più difficili. Li ringraziamo per la loro vicinanza.  

Con unità e fiducia alle proprie forze resteremo in piedi”.

Le ultime

Dopo le orche e la foca monaca, avvistate due balenottere dalla darsena di Portoferraio

Isola d'Elba, pomeriggio del 23 ottobre: due balenottere “danzano” lungo la Darsena Medicea di Portoferraio, dando...

Biodiversità d’Italia, il 52% della fauna in cattivo stato di conservazione

Il nostro territorio naturale è frammentato con popolazioni animali isolate, più simile a un puzzle smontato dove l’immagine nel suo insieme...

Nuovo Dpcm: filiera alimentare attiva con 3 mln di lavoratori ma “comprate italiano”

Sono oltre tre milioni gli italiani che continuano a lavorare nella filiera alimentare, dalle campagne alle industrie fino ai trasporti, ai...

Nuova Pac, il Parlamento Europeo approva ma “questo non è Green Deal”

Nel pomeriggio di ieri il Parlamento europeo ha approvato la proposta legislativa per la Politica agricola comune dell'Ue (PAC), in continuità...

Vaia due anni dopo: la Magnifica Comunità di Fiemme riparte dalla verifica della gestione forestale

Era il 29 ottobre 2018 quando la tempesta distrusse in Italia oltre 42 mila ettari di boschi, di questi quasi 20...

Buco dell’ozono: a ogni anno il proprio record

Come tutti gli anni, finito l’inverno australe il sole torna a splendere anche sui ghiacci antartici, e l’aria ghiacciata viene bombardata...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.