13.9 C
Los Angeles
mercoledì, Febbraio 21, 2024

Julian Assange, oggi il verdetto sull’estradizione in Usa

(Adnkronos) - Qual è il destino di...

Ucraina, Russia non si ferma a Avdiivka: il piano per nuovo attacco

(Adnkronos) - Dopo aver conquistato Avdiivka, nell'est...

Video del lupo che preda il cinghiale, Berzi: “Così avviene il contenimento di specie impattanti”
V

La striscia

La fototrappola di Giacomo Cellini di Fototrappolaggio Naturalistico ha ripreso una scena incredibile: l’uccisione di un giovane cinghiale da parte di un lupo nel versante forlivese dell’Appennino Tosco Romagnolo.

“Ecco momento fatale dell’uccisione di un giovane cinghiale da parte di un lupo nel versante forlivese dell’Appennino Tosco Romagnolo”, spiega Duccio Berzi, Tecnico Faunista. “Una scena cruda e forte che ci sentiamo di condividere per mostrare le potenzialità predatorie del più grande predatore dei nostri boschi, capace con una tecnica ben precisa di fermare ed uccidere prede anche più grandi di lui, contribuendo così al contenimento di specie impattanti sulla foresta e ad una corretta selezione degli animali. La relazione tra lupo e cinghiale è particolare, interessante e per molti aspetti ancora misconosciuta. Da una parte i cinghiali subadulti, che rappresentano la preda in assoluto più utilizzata in questi boschi, dall’altra gli adulti, i verri in particolare che fronteggiano senza problemi i predatori e che manifestano comportamenti di competizione sulle carcasse di altre prede uccise dai lupi, un fenomeno chiamato cleptoparassitismo, su cui ancora c’è molto da indagare. La natura e le sue regole, per qualcuno spietate, sicuramente efficaci.”

FLASH

Le ultime

Schlein a Cagliari, accolta da slogan ‘Palestina libera – Video

(Adnkronos) - Elly Schlein è arrivata all’appuntamento al Teatro Massimo di Cagliari per l’incontro pubblico con Alessandra Todde. Non...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella tua casella di posta.